Il Palio
“Santa Maria”

Il Palio di Santa Maria, è noto come Palio dell’Assunta o Palio dei Comuni poiché ogni cavaliere partecipa alle gare in rappresentanza del proprio comune. Si svolge a Guasila, il pomeriggio del 15 agosto, giorno dedicato alla venerazione della Vergine Assunta di cui ne è patrona.
La corsa dei cavalli, infatti, conosciuta in tutta l’isola grazie ad una proficua collaborazione tra Associazione Ippica Guasilese e l’Amministrazione comunale , rappresenta il momento clou dei festeggiamenti civili richiamando nel paese migliaia di visitatori che con ansia seguono lo sviluppo delle corse.
La particolarità del Palio di Santa Maria sta nella cavalcata a pelo “cursa a su pannu”: i fantini non usano infatti sella o briglie ma corrono cavalcando senza mezzi tecnici che favoriscano la galoppata, mostrando così le proprie doti o capacità.
Al Comune vincitore viene,  affidato, con solenne cerimonia, il Palio: un drappo ricamato in oro zecchino, raffigurante la Vergine Assunta che veglia sul paese e la comunità, che dovrà custodire sino all’anno successivo.
La gara si svolge presso il galoppatoio comunale, un ampia e curata struttura valida per tutte le attività legate al cavallo da quelle sportive a quelle terapiche.
Numerose sono le scuderie, provenienti dalle provincie sarde, che riservano i loro puledri migliori alla competizione guasilese garantendo così un altissimo livello di spettacolarità.
Per tutti gli aspetti organizzativi e spettacolari, il Palio di Santa Maria occupa nel panorama delle corse in Sardegna un posto di primo piano.

The Palio
“Santa Maria”

The Palio di Santa Maria is known as the Palio dell’Assunta or Palio dei Comuni because each rider participates in the competitions representing their own municipality. It takes place in Guasila, on the afternoon of August 15, the day dedicated to the veneration of the Virgin of the Assumption of which she is patron saint.
The horse race, in fact, known throughout the island thanks to a fruitful collaboration between the Guasilese Horse Racing Association and the municipal administration, represents the highlight of the civil celebrations, attracting thousands of visitors to the country who anxiously follow the development of the races.
The peculiarity of the Palio di Santa Maria lies in the bareback ride “cursa a su pannu”: the jockeys do not use saddles or bridles but run on horseback without technical means that favor the gallop, thus showing their skills or abilities.
The Palio is entrusted to the winning municipality with a solemn ceremony: a cloth embroidered in pure gold, depicting the Virgin of the Assumption who watches over the town and the community, which it will have to keep until the following year.
The race takes place at the municipal gallop, a large and well-kept facility valid for all activities related to horses from sports to therapy.
There are numerous stables, coming from the Sardinian provinces, which reserve their best foals for the Guasilese competition, thus guaranteeing a very high level of showmanship.
For all organizational and spectacular aspects, the Palio di Santa Maria occupies a prominent place in the panorama of racing in Sardinia.
Ulteriori informazioni su questo testo di originePer avere ulteriori informazioni sulla traduzione è necessario il testo di origine